Apart from the evident link to the actual self-winding quality present in this kind of fake watches fresh watch from Genevan model, Baume & Mercier, some may possibly question my personal selection of (bass speaker)title.

CARD NTAG: cosa c’è da sapere

Considerata l’esponenziale richieste di CARD NTAG abbiamo deciso di creare una breve guida!

Certamente la guida sulle tessere RFID di tipo NTAG ti sarà molto utile per capire al meglio tutte le caratteristiche, al fine di gestire al meglio il tuo progetto sia esso legato al controllo accessi, oppure al marketing ed alla comunicazione.

Iniziamo!

Vediamo i mercati a cui le card NTAG sono legate:

Le Card NTAG nel Controllo Accessi

Un utilizzo sempre più diffuso legato alle card NTAG è quello della rilevazione delle presenze e del controllo degli accessi.

Sia per piccole, medie e grandi imprese è fondamentale tracciare gli accessi dei propri dipendenti e il conteggio delle ore lavorative. Quindi perché non affidarsi ad un sistema che utilizza una tessera in radiofrequenza NFC?

Le tessere RFID di tipo NTAG possono tranquillamente gestire le informazioni dei dipendenti, aprire varchi e tornelli e registrare tutto ciò che ti occorre all’interno della loro memoria!

Un biglietto da visita digitale basato su card NTAG

Passiamo ora al marketing e la comunicazione aziendale.

Dotare i propri dipendenti di un badge RFID di identificazione è importante. Ma perché non trasformarlo anche in un biglietto da visita digitale?

Un biglietto da visita digitale basato su una card NTAG ti consente di:

  • Memorizzare tutti i dati dell’utente (nome, cognome, indirizzo, recapiti…)
  • Programmare il chipset con URL o indirizzi di pagine WEB (es. una landing page)
  • Certificare in modo sicuro tutte le informazioni veicolate dal protocollo CARD NFC

Qualche caratteristica tecnica (niente di difficile!)

Ok, ma quale card scegliere per il proprio progetto?

Meglio una card NTAG con tanta memoria?

Non è sempre scontato che una card RFID con tanta memoria sia quella giusta, anche perché tutte le tessere NTAG hanno costi differenti proprio in funzione della tipologia di memoria del chipset. Dipende dal tuo progetto e dalle informazione che vuoi programmare.

Se vuoi codificare un codice numerico, ad esempio, puoi stare su NTAG 210 oppure 213 (contengono 40 e 140 caratteri editabili).

Per un progetto di biglietti da visita digitali, invece, meglio concentrarsi sugli NTAG 216!

Devi anche sapere che, di fabbrica, il chipset di una card NTAG è perfettamente riscrivibile. Puoi quindi modificare i dati programmati anche in futuro dovessero cambiare. Questa caratteristica tecnica delle tessere RFID NTAG ti permette di aggiornare i tuoi dati quando vuoi.

Ma se per caso hai bisogno di più sicurezza? Esiste un sistema per proteggere i dati?

Certamente.

Le card NTAG possono essere impostare con quello che in gergo si chiama “Password Encoding” ovvero un “Blocco con password di sistema”. Solo chi è in possesso della password che ha codificato queste card può riscrivere le informazioni in esse contenute. Questi sono i modelli supportati per questa funzione: NTAG 210, NTAG 213, NTAG 216. In realtà ne esistono anche altri tipi, ma sono davvero poco diffusi!

Qualche accortezza sull’utilizzo

Se ti sei mai chiesto quale sia l’ambiente di utilizzo migliore per le card NTAG eccoti qualche risposta utile!

Le tessere a radiofrequenza (RFID), anche quelle descritte in questo breve articolo, sono ovviamente soggette ad alcuni accorgimenti che è meglio prendere. Ad esempio devi sapere che queste card PVC funzionano in ambiente con temperature tra i -20° ed i 70°. Sono generalmente impermeabili (le puoi mettere anche a contatto con liquidi o altro) ma – ovviamente – se la tua applicazione prevede l’utilizzo costante in ambiente esterno è diverso.

Anche la conservazione dei dati all’interno delle antenne NTAG è importante.

La durata garantita della memoria per un NTAG 2XX è di circa 10 anni.

Nuovi utilizzi: il biglietto da visita NFC NTAG

Tra le novità del mercato che riguardano le nuove card NTAG a radiofrequenza ci sono i biglietti da visita NFC.

Ne abbiamo parlato anche prima, ma è bene approfondire questa parte. Intanto vediamo quali sono i vantaggi per tutti quelli che stanno investendo su questo interessante standard:

  • CREARE UN BADGE DI IDENTIFICAZIONE CHE ABBIA LA FUNZIONE DI BUSNESS CARD NFC
  • SALVARE I DATI DI UN DIPENDENTE CHE DEVE ESSERE IDENTIFICATO NEL “DOOR TO DOOR”
  • VEICOLARE UN NUOVO MARCHIO ATTRAVERSO IL BIGLIETTO DA VISITA IN FORMATO CARD PVC NTAG

L’evoluzione del mercato dell’identificazione sta creando supporti ibridi.

Cosa vuol dire?

Semplicemente il badge di riconoscimento aziendale, quello che che occorre per entrare in azienda, è lo stesso supporto che è utile per lasciare i propri dati (oppure altre informazioni aziendale a potenziali clienti).

Un esempio?

Un esempio pratico può essere un’agenzia immobiliare che crea card RFID di tipo NTAG per il proprio staff, i propri dipendenti. Queste card avranno quindi la funzionalità di registrare ingresso/uscita dalla sede di riferimento – di certificare l’accesso ad un Personal Computer se il dipendente è in Smart Working – ma anche di registrare tutte le informazioni che il venditore vorrà lasciare durante le sue visite.

Come personalizzare le card NTAG

Ok, hai deciso di utilizzare questo standard per il tuo progetto. Ma come personalizzare graficamente le card NTAG?

Personalizzare tessere RFID di tipo NTAG non è diverso da personalizzare altre tessere in radiofrequenza di altri standard (abbiamo già parlato della personalizzazione di card in questo articolo, clicca qui).

Ti sarà sufficiente decidere i file grafici da personalizzare e, successivamente, fare un’analisi di come stamparle:

  • OFFSET INDUSTRIALE (se sono tante card e tutte uguali)
  • TERMOGRAFICA RE-TRANSFER ULTRA HD (se sono piccoli lotti di card NTAG con dati variabili anche a colori, ad esempio una foto)
  • TERMOGRAFICA TRADIZIONALE A SUBLIMAZIONE DIRETTA (se sono piccoli lotti con grafiche semplici, non troppo complesse)

È fondamentale fare questa breve analisi perché ogni lavorazione ha le sue caratteristiche di stampa specifiche!

Puoi visionare questa pagina legata alla stampa badge personalizzati per farti un’idea di ciò che puoi fare: SERVIZIO STAMPA BADGE

Altri link che ti possono essere utili:

WEBSITE DELLA NOSTRA FABBRICA DI CARD NTAG

UNA PANORAMICA DELLE STAMPANTI PER PRODURRE CARD RFID IN UFFICIO

ALTRE CARD RFID CHE PUOI ACQUISTARE BIANCHE O PRESTAMPATE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menù

Richiedi un campione gratuito
(ricevilo in 48h)

Ci serve solo sapere cosa devi stampare

Preferisci spiegarci a voce?
Chiamaci direttamente::

02.89.300.930 - Milano

06.52.834.385 - Roma

(lun-ven da 9:00 alle 18:30)